Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso.
Per ulteriori informazioni Clicca qui

Le fonti rinnovabili

SEI progetta, realizza e gestisce impianti e reti per la produzione e distribuzione di energie da varie fonti: cogenerazione a gas e a olio animale, biomasse, fotovoltaico, recupero di calore industriale. Esegue diagnosi energetiche e analisi di fattibilità per impianti basati sulla cogenerazione e su fonti rinnovabili.

Risparmio energetico

Sei produce ed eroga energia da diverse fonti, ponendo particolare attenzione a quelle rinnovabili. L’impegno infatti è quello di promuovere una maggiore tutela dell’ambiente sia in termini di risparmio delle fonti produttive sia di ridimensionamento delle emissioni inquinanti. Consapevole che la prima fonte di energia rinnovabile è l’uso razionale dell’energia stessa, Sei realizza diagnosi energetiche degli edifici e, dopo un’analisi tecnico-economica, propone interventi e soluzioni che siano utili al miglioramento dell’efficienza energetica.

Impianto idroelettrico Marenghello
Impianto idroelettrico Marenghello
La centrale idroelettrica installata in corrispondenza del salto Marenghello è operativa dal 2013 e, grazie allo sfruttamento della differenza di quota del canale scaricatore del Mincio, produce energia elettrica da fonte rinnovabile e pulita.

Leggi tutto

Impianto idroelettrico Vasarina
Impianto idroelettrico Vasarina
L’idea di sfruttare il salto d’acqua di tre metri della Vasarina per produrre energia elettrica risale al 2004, ma è solo alla fine del 2013, dopo un lungo iter di concessioni e gare, che viene rilasciata l'autorizzazione alla costruzione e all'esercizio, consentendo a Sei di dare avvio ai lavori nell’estate del 2014.

Leggi tutto

Impianto UNITEA
Impianto UNITEA
L’impianto di cogenerazione (produzione combinata di energia elettrica e calore) si trova all’interno dello stabilimento di macellazione Inalca di Pegognaga ed è alimentato prevalentemente da un combustibile ottenuto da una fonte energetica alternativa: l’olio animale derivante dalla colatura del sottoprodotto di macellazione a matrice grassa. In alternativa, può comunque funzionare utilizzando anche l’olio di origine vegetale.

Leggi tutto