Che cos’è il teleriscaldamento

Home / Teleriscaldamento / Che cos’è il teleriscaldamento

Cos’è

Il teleriscaldamento è un sistema di produzione e distribuzione di calore ad elevato risparmio energetico. Il suo utilizzo non solo assicura un minor impatto ambientale, ma riduce significativamente le emissioni nocive limitando fortemente le esalazioni di gas ad effetto serra. 

Proprio per questo, noi di Sei, sin dal 1978 ed attraverso uno un sistema di produzione, ad elevato risparmio energetico, che utilizza principalmente il calore recuperato dai processi produttivi industriali, forniamo il teleriscaldamento alla città di Mantova assicurando una manutenzione ed una gestione ottimale e garantendo un’assoluta sicurezza per un impianto efficiente e senza alcuna combustione. 

SEI work

Perché scegliere il teleriscaldamento Sei 

Se cerchi una scelta etica e giusta per l’ambiente, allora il teleriscaldamento è ciò che fa per te! 
Non solo è caldo, pulito e sicuro, ma offre anche numerosi vantaggi ecologici ed economici. 

Tra i benefici del teleriscaldamento troviamo: 
✓ Eliminazione della caldaia domestica; 
✓ Diminuzione dei costi di conduzione e manutenzione; 
✓ Riduzione di emissione sostanze nocive; 
✓ Differenziazione dei piani tariffari; 
✓ Servizio di assistenza 24 ore su 24; 
✓ Valorizzazione dell’immobile. 

Per maggiori informazioni, scrivici a clienti@seimantova.it 

Scegli il teleriscaldamento e fai la scelta giusta per il tuo futuro e per quello del pianeta.

VANTAGGI AMBIENTALI DEL TELERISCALDAMENTO, ANNO 2022
Energia primaria risparmiata (tep*/anno)  17.250
Anidride carbonica evitata (t/anno)  40.677
*: tonnellate equivalenti di petrolio

Come funziona 

Il calore cogenerato ad alto rendimento proviene circa per il 95% dalla centrale turbogas di Enipower Mantova, mentre per il restante 5% deriva dal cogeneratore installato presso la Centrale termoelettrica dell’Ospedale Carlo Poma di Mantova. 

Di seguito riportiamo una tipica composizione dell’energia termica, prodotta e distribuita dal teleriscaldamento di Mantova, derivante da un mix di: calore cogenerato ad alto rendimento, energia da fonte rinnovabile ed energia da fonte fossile (gas naturale). 

Infografica
percentuali:
calore cogenerato ad alto rendimento (99%)
calore da fonte rinnovabile (solare termico) (0,03%)
calore da caldaie di backup a gas naturale (0,97%)

L’energia termica arriva nei singoli edifici del territorio comunale di Mantova sotto forma di acqua surriscaldata. Grazie ad una rete di doppia tubazione in acciaio – debitamente preisolata per evitare dispersioni di calore e protetta da un involucro di polietilene ad alta densità – l’acqua bollente cede l’energia termica necessaria all’impianto di distribuzione interna tramite uno scambiatore di calore. 

Il teleriscaldamento della città di Mantova si configura come teleriscaldamento efficiente ai sensi della Direttiva UE 2012/27/CE, poi recepita nell’ordinamento italiano con il D.Lgs. n. 102/2014. 

Cabina di scambio presso la centrale turbogas di Enipower Mantova 

La principale fornitura di calore per la rete di teleriscaldamento è la cabina di scambio presso la centrale turbogas a ciclo combinato di Enipower Mantova. L’impianto di cessione calore per il teleriscaldamento è stato realizzato per una capacità termica di 120 MW. Il sistema di scambio è alimentato dal vapore di bassa pressione, prodotto e consegnato all’impianto dalla centrale di cogenerazione a ciclo combinato da 780 MWe alimentata a gas naturale. 

Il sistema di scambio, volto alla produzione dell’acqua surriscaldata per il teleriscaldamento, è realizzato con due scambiatori di calore identici a fascio tubiero. Gli scambiatori lato mantello sono alimentati con il vapore di bassa pressione proveniente dalla centrale a ciclo combinato. Gli scambiatori ed i refrigeranti lato tubi sono, invece, attraversati dall’acqua del teleriscaldamento. 

Impianto di cogenerazione presso l’Ospedale Carlo Poma 

Nell’anno 2013, durante il rifacimento della centrale termica preesistente che era al servizio dell’Ospedale e della rete del teleriscaldamento urbano, è stato inserito un nuovo gruppo di cogenerazione, per la produzione di energia elettrica e termica, alimentato a gas naturale. 

Il nuovo impianto di cogenerazione è attualmente al servizio sia dell’ospedale Carlo Poma di Mantova che della rete di teleriscaldamento cittadina ed è costituito da un motore endotermico a ciclo diesel a 4 tempi raffreddato ad acqua. Quest’ultimo concorre alla produzione di energia elettrica e di vapore per l’utenza ospedaliera (2 MWe a massimo carico) e di acqua surriscaldata per il teleriscaldamento. 

Il vapore viene prodotto grazie all’inserimento di una caldaia a recupero presente sulla linea fumi del cogeneratore (consentendo la produzione di circa 1.200 kg/ora di vapore) destinata in via prioritaria all’utenza Ospedaliera. La restante parte, destinata ad uno scambiatore vapore/acqua, viene surriscaldata per la cessione di calore riservata al circuito di teleriscaldamento. 

Nella centrale è anche presente una caldaia di integrazione e soccorso da 11,6 MW. La caldaia, ad acqua surriscaldata a tubi di fumo, è alimentata a gas naturale ed è a servizio del teleriscaldamento. 

Centrali di soccorso – Fiume, Montegrappa, Lunetta, Vicolo Stretto 

Lungo la rete di teleriscaldamento sono presenti alcune centrali di soccorso che hanno funzione di solo supporto per i periodi di massima richiesta calore o in caso di fermata accidentale degli altri impianti (in particolare dell’impianto Enipower: principale alimentazione della rete). 

A. Centrale Fiume, dislocata in viale Fiume
Costituita da un gruppo termico per la generazione di acqua surriscaldata, del tipo monoblocco, a tre giri di fumo, camera di combustione a fiamma passante con cassa di inversione completamente bagnata, alimentata a gas metano con potenza termica nominale di 8,37 MW. 

B. Centrale Montegrappa, posizionata in viale Montegrappa
Costituita da un gruppo termico per la generazione di acqua surriscaldata, del tipo monoblocco, a tre giri di fumo, camera di combustione a fiamma passante con cassa di inversione completamente bagnata, alimentata a gas metano con potenza termica nominale di 8,0 MW. 

C. Centrale di Lunetta, situata in viale Calabria nel centro del quartiere cittadino
Composta da tre generatori di calore ad acqua surriscaldata, alimentate a gas metano per una potenza termica nominale di 4,5 MW ciascuna, per una potenza complessiva di 13,5 MWt. 

D. Centrale di Vicolo Stretto
Dove è installata una caldaia fissa ad olio diatermico, alimentata a gas naturale, per la produzione di acqua calda surriscaldata da 6,98 MWt. 

Approfondimenti 

Il sistema di teleriscaldamento disponibile nella città di Mantova è prevalentemente di tipo indiretto. Ciò significa che l’impianto domestico è fisicamente separato dal nostro impianto di distribuzione, attraverso l’interposizione di uno o più scambiatori di calore (sottocentrale d’utenza) dedicati alla produzione di acqua calda per il riscaldamento e per l’uso sanitario. 

L’impianto domestico non deve possedere particolari requisiti tecnici. 

In alcuni quartieri della città sono, invece, attivi sistemi di produzione e distribuzione diretta di calore, raffrescamento e acqua calda sanitaria. In questo caso, l’acqua calda o fredda prodotta dai nostri impianti viene immessa direttamente negli impianti interni di ogni utente. 

Per poter adottare questa soluzione è però necessaria un’idonea predisposizione dell’impiantistica presente nell’edificio. 

Tra vantaggi per l’utente vi sono quelli inerenti alla possibilità di avere il riscaldamento, l’acqua calda sanitaria ed il raffrescamento, contabilizzati separatamente ed autonomamente. 

Infografiche??

sei informa

news Teleriscaldamento

Aggiornamenti cantiere teleriscaldamento in piazzale Gramsci a Mantova
3-7 giugno, lavori di allacciamento al teleriscaldamento in via Fancelli a Mantova

Sei informa che lunedì 3 giugno inizieranno i lavori di allacciamento al teleriscaldamento del civico 6 di via Fancelli a …
Leggi tutto

Performance di sostenibilità 2023

Per la prima volta i contenuti relativi alla performance di sostenibilità del Gruppo sono stati presentati congiuntamente ai risultati economico-finanziari …
Leggi tutto

Sei News Cantiere
Mantova, interruzione gas in via Sauro e viale Risorgimento

In occasione della riqualificazione di piazza Cavallotti da parte dell’amministrazione comunale, gruppo Tea procederà al rinnovo dei tratti di rete …
Leggi tutto