Gli strumenti di misura (contatore di calore costituito da misuratore di portata, unità di calcolo, sonde e pozzetti termometrici), sono di proprietà del gestore. Il cliente, quale consegnatario delle apparecchiature, ha la responsabilità della conservazione delle stesse e quindi di eventuali alterazioni, manomissioni o rotture, anche se dovute a fattori ambientali. Il cliente sarà responsabile dell’eventuale manomissione del contatore, nonché delle apparecchiature e tubazioni di pertinenza del proprietario della rete.

Nel caso in cui il cliente ritenga errate le indicazioni del contatore, può richiederne la verifica a Sei s.r.l.. La società, tramite il gestore della rete di teleriscaldamento, provvederà, senza alcun onere per il cliente, ad effettuare una prima verifica funzionale in campo. Qualora da tale verifica emerga il non corretto funzionamento della strumentazione, Sei s.r.l. sostituirà o riparerà a proprie spese il contatore di calore e rettificherà gli addebiti per i consumi secondo i criteri induttivi illustrati nelle Condizioni Generali di Fornitura del Servizio Teleriscaldamento.

A seguito della prima verifica funzionale sopra descritta, il cliente ha la facoltà di richiedere una verifica metrologica presso un laboratorio accreditato (o, in assenza di laboratori accreditati, presso il costruttore del contatore). Sei s.r.l. in questo caso provvederà ad emettere un preventivo per le attività di smontaggio, verifica e rimmontaggio del contatore, il cui importo dipenderà dal diametro nominale di quest'ultimo. A preventivo accettato, il personale del gestore della rete di teleriscaldamento procederà alla sostituzione temporanea del contatore da verificare e si occuperà dell’imballo e della spedizione del contatore ritenuto erroneo, presso il laboratorio certificato.

Nell’eventualità che la verifica abbia esito positivo, ovvero l'errore di misura del contatore del cliente ecceda le tolleranze previste dalla legislazione vigente (D.Lgs. 2 Febbraio 2007, N° 22 “Attivazione della direttiva 2004/22/CE relativa agli strumenti di misura” e ss.mm.), Sei s.r.l. si accollerà le spese preventivate, sostituirà il misuratore senza oneri per il cliente e rettificherà gli addebiti per i consumi secondo i criteri induttivi illustrati nelle Condizioni Generali di Fornitura del Servizio Teleriscaldamento.

Nel caso in cui l’esito risulti negativo, le spese di verifica, smontaggio e rimontaggio del contatore preventivate verranno addebitate al cliente che ne ha fatto richiesta.

Il cliente può richiedere la verifica del contatore relativo al riscaldamento/raffrescamento o acqua calda sanitaria utilizzando il seguente modulo.

Una volta compilato, il modulo potrà essere: