La quota variabile calore è il prezzo del kWh aggiornato ogni trimestre in funzione del prezzo del gas metano e dipende dalla tipologia del cliente. Si veda la pagina Prezzi
La quota fissa è il prezzo espresso in €/m³/h*gg legato al valore della portata contrattuale. Si veda la pagina Prezzi
La quota variabile ACS è il prezzo del m³ di acqua calda sanitaria (ACS) fornita all'utenza, che varia trimestralmente sulla base dei criteri definiti nelle specifiche convenzioni di quei quartieri che sono serviti tramite una sottocentrale di quartiere. Si veda la carta dei servizi del teleriscaldamento.
La quota variabile raffrescamento è il prezzo del kWh frigorifero ceduto al cliente, che varia trimestralmente sulla base dei criteri definiti nelle specifiche convenzioni di quei quartieri che sono serviti tramite una sottocentrale di quartiere. Si veda la carta dei servizi del teleriscaldamento.
La quota fissa è il prezzo espresso in €/m³/h*gg legato al valore della portata contrattuale. Si veda la pagina Prezzi
La quota di gestione utenze dirette è il prezzo espresso in €/mese specificato nella pagina Prezzi

Prezzi servizio teleriscaldamento 2020

Gentile cliente,
richiamiamo la Sua attenzione sui prezzi del servizio di Teleriscaldamento, tra le quali può scegliere in funzione delle Sue esigenze di consumo. L’articolazione tariffaria della fornitura Teleriscaldamento permette, infatti, di modulare al meglio la propria scelta, valutando tra i prezzi binomia (formata da una parte variabile e una fissa) e monomia (formata unicamente dalla parte variabile legata al costo della materia prima gas).

Le precisiamo che l’eventuale scelta di nuove condizioni economiche non comporterà alcun costo aggiuntivo da parte Sua. Le ricordiamo che sul presente sito internet, allo sportello di vicolo Stretto 12, oppure contattando il nostro referente commerciale a Lei dedicato, Gianni Tondini (0376 412.225), potrà valutare la soluzione migliore per le Sue abitudini e per la tipologia di utenza.

La contabilizzazione dei costi

La contabilizzazione dei costi del teleriscaldamento avviene mediante l'utilizzo di un contatore che rileva la quantità di calore ceduta all'utenza.

Il contatore fornisce immediatamente i chilowattora consumati che sono fatturati alla tariffa in vigore, diversificata secondo il prospetto sotto riportato e legata a quella del gas del mercato tutelato, la quale è aggiornata trimestralmente sulla base delle determinazioni dell'Autorità per l'Energia Elettrica il gas e il sistema idrico.

I prezzi variano in funzione di:

  • Tipologia di cliente:
    • domestici: IVA 10%;
    • non domestici: IVA 22%;
    • altri usi: utenze agevolate fiscalmente nel gas IVA 22%.

  • Portata contrattuale impegnata presso l'utenza espressa in m3/h (metri cubi all'ora);
  • Efficienza energetica dell'immobile espressa mediante il coefficiente detto "Cu" calcolato d'ufficio sulla base della certificazione energetica dell'edificio.
  • Prezzo del gas nel mercato di massima tutela.
    Il sistema tariffario è di tipo binomio (quota fissa + quota variabile) e diversificato per utenze indirette e utenze dirette.

Tariffa binomia utenze Indirette

TARIFFA BINOMIA = PARTE VARIABILE + PARTE FISSA
Parte Variabile
Quota variabile calore (€/kWh) * Consumo (kWh)
Parte Fissa
Quota fissa (€/m3/h*gg) * Portata contrattuale (m3/h) * Cu * Periodo di fatturazione (gg)

Tariffa binomia utenze Dirette

TARIFFA BINOMIA = PARTE VARIABILE + PARTE FISSA
Parte Variabile
Quota variabile calore (€/kWh) * Consumo calore (kWh)
Quota variabile ACS (€/m3) * Consumo ACS (m³)
Quota variabile raffrescamento (€/kWh) * Consumo raffrescamento (kWh)
Parte Fissa
Quota fissa (€/m3/h*gg) * Portata contrattuale (m3/h) * Cu * Periodo di fatturazione (gg)
Quota gestione * Periodo di fatturazione (mesi)

Tariffa monomia

TARIFFA MONOMIA = PARTE VARIABILE
Parte Variabile
Quota variabile calore (€/kWh) * Consumo calore (kWh)

La tariffa monomia  è composta dalla sola parte variabile, legata cioè ai consumi effettivi rilevati dal contatore di calore installato a monte di ciascuna sottocentrale d’utenza (Indiretti) o di ciascuna Unità Immobiliare (Diretti)

La tariffa ha validità annuale ed è così organizzata:

  • Scelta cambio profilo tariffario entro il 30 novembre
  • Applicazione nuovo profilo tariffario dal 1 gennaio

» OFFERTA 2021